ENAIP

L’En.A.I.P. è nato nel 1948, per ordinare e coordinare le iniziative di formazione professionale che nascevano anche spontaneamente in diverse realtà territoriali.
Nella nostra realtà provinciale, che a quel tempo comprendeva anche Rimini e il suo comprensorio, le ACLI (Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani) hanno cominciato ad occuparsi attivamente di formazione pochi anni dopo la fine della seconda guerra mondiale, nel 1949, con l’istituzione del Ministero del Lavoro dei corsi e dei cantieri di lavoro per disoccupati, accanto ai quali iniziarono poi i corsi normali.
Per la loro ispirazione sociale, che privilegiava le categorie e le persone più svantaggiate, con l’organizzazione di queste opportunità le ACLI intendevano concorrere ad alleviare le condizioni di chi aveva sofferto più di altri la crisi economica del dopoguerra.
Il primo corso normale per elettricisti impiantisti fu organizzato a Forlì in un locale messo a disposizione dalla parrocchia San Mercuriale e, nel 1956 l’En.A.I.P. si stabilì in via dei Mille, nella sede della Gioventù Italiana.
Quanto alla realtà cesenate, già all’inizio degli anni Cinquanta si erano organizzati corsi per elettricisti, di lingue straniere e di preparazione agli esami.
Il 5 aprile del 1961 un Decreto del Presidente della Repubblica, sancì il riconoscimento giuridico dell’ENAIP nazionale e, già nel 1962 alla definizione di un Consiglio di Amministrazione e di una Giunta esecutiva nazionale. L’anno successivo venne emanato il regolamento delle sedi provinciale e si formarono gli organismi periferici dell’ENAIP.
Nel giugno del 1965 si inaugurano i locali della nuova sede in via Campo di Marte, e negli anni 70 e successivi, sotto la guida di Roberto Ragazzini, l’attività formativa del centro ha conosciuto profonde trasformazioni, soprattutto con l’istituzione nel 1970 delle regioni, per l’En.A.I.P. è avvenuto il passaggio da ente nazionale ad ente regionale. Nel 1972 è nata una sede regionale dell’ENAIP Emilia-Romagna, i cui primo nucleo è stato l’En.A.I.P. di Bologna.
Anche l’entrata in campo del Fondo Sociale Europeo ha influito sulle attività dell’Ente, a partire dalla metà degli anni ’70, ha permesso di poter disporre dei mezzi necessari a rendere più solida e qualificata l’attività, che a quel punto ha potuto anche contare sul territorio di Cesena, in cui ci si è rivolti anche ad iniziative rivolte a ragazzi con handicap e immigrati.
Nel 1982 l’En.A.I.P ha cominciato a promuovere corsi integrativi nel settore informatico per giovani della scuola media superiore, ancora prima che lo facessero gli istituti stessi, in collaborazione con ITC e ITIS; inoltre sono cominciate tutte le attività formative post-diploma, in collaborazione con numerose aziende del territorio.
Gli anni ’90 hanno visto l’evoluzione di una nuova stagione nella formazione professionale che, in grande sintesi, si caratterizza per un ridimensionamento della formazione iniziale di base a fronte di uno sviluppo della formazione superiore, dell’apprendistato e delle iniziative collegate a politiche attive del lavoro.
Dopo la scomparsa del compianto Roberto Ragazzini, nel settembre del 2005, Loris Zagnoli assume la carica di Amministratore Delegato dell’Ente, che, attualmente, è composto dalle quattro sedi di Forlì, Cesena, Pioppa e il CFL di Cesena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *