ACLI RIMINI

Le ACLI, Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani, nate nel 1945, oggi contano circa 1.000.000 di soci, in Italia raggiungono con i loro servizi circa 3 milioni di utenti, attraverso le oltre 6.500 strutture territoriali. Sono presenti anche in 16 Paesi europei ed extraeuropei, laddove vi è stata una forte emigrazione di lavoratori italiani. Le Acli provinciali riminesi nate sempre nel 1945 contano 30 circoli e circa 4000 associati. Sotto un unico simbolo le Acli riuniscono tante esperienze. I servizi, le associazioni specifiche, le imprese sociali delle Acli riescono a lasciare un segno facendo sport, parlando di cultura, lavorando per l’ambiente, dando assistenza per far valere i diritti dei cittadini, facendo formazione professionale, creando imprese sociali e culturali.

Fondazione En.A.I.P. S. Zavatta Rimini

La Fondazione En.A.I.P. S. Zavatta Rimini è un centro di servizi per l’Orientamento e la Formazione al lavoro di giovani ed adulti in tutti i settori delle attività produttive e del terziario.

L’En.A.I.P. propone una educazione permanente capace di integrare il saper fare con il sapere ed il saper essere, e promuove l’affermazione dei diritti di una cittadinanza attiva e solidale.

La Fondazione En.A.I.P. S. Zavatta Rimini rivolge la sua proposta formativa ai giovani, ai disoccupati, ai lavoratori in cassa integrazione o in mobilità, agli operatori, educatori ed insegnanti, agli enti pubblici e alle imprese private.

Le attività della Fondazione En.A.I.P. S. Zavatta Rimini offrono una qualificazione professionale attenta alle esigenze del mercato e delle persone, e curano con particolare attenzione l’inserimento sociale e lavorativo delle fasce più deboli. La Formazione Professionale è così intesa come un servizio pubblico per la promozione attraverso il lavoro della società stessa.

Le attività promosse sono:
Corsi di Formazione professionale settori iniziale, superiore, continua di qualsiasi genere. I corsi di formazione iniziale possono essere rivolti a giovani in uscita dalle scuole medie, oppure a persone con deficit di opportunità (disabili, extracomunitari, ristretti). Questo tipo di corsi può anche essere rivolto a diplomati e laureati in cerca di occupazione. Al termine di un corso di questo genere è generalmente previsto un esame di qualifica. I corsi residenziali e di aggiornamento rivolti ad operatori, insegnanti ed a persone già occupate; generalmente non è previsto alcun esame finale salvo per la tipologia relativa ai corsi di qualificazione sul lavoro.
Progetti di sostegno, inserimento, prevenzione e per soggetti con deficit di opportunità.
Progettazione, promozione, organizzazione e realizzazione di seminari e convegni.
Realizzazione di ricerche e consulenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *